A proposito di Kimi

Articoli con tag “Lotus

La teoria di Grosjean–12/08/2014


2014 F1 cars ‘don’t suit’ Kimi Raikkonen – Romain Grosjean

Romain Grosjean believes his former Lotus team-mate Kimi Raikkonen is struggling in Formula 1 this year because the cars do not suit his driving style.

Grosjean and Raikkonen were team-mates at Lotus for two years before Raikkonen joined Fernando Alonso at Ferrari for this season.

Raikkonen has endured a difficult start to his second spell at the Scuderia, and languishes 12th in the points having failed to finish ahead of Alonso across the first 11 races of 2014.

Grosjean has been team-mate to both Ferrari drivers and he reckons 2007 world champion Raikkonen is suffering more than most from changes to F1 cars brought about by the radical shift in regulations for this year.

"I know what he doesn’t like and I think this year’s cars don’t suit him very well," Grosjean said.

"He needs a good front-end and that car doesn’t give this feeling.

"It’s hard to explain, but it can change your confidence."

Grosjean was also briefly a team-mate to Alonso when he made his F1 debut with Renault in 2009 – the season before the double world champion moved to Ferrari.

The Franco-Swiss driver says he did not know before the start of this campaign which of the two would be stronger at Maranello.

"I think they are both very strong," Grosjean added.

"When I was with Fernando I was inexperienced and the car wasn’t the best.

"He could always get on top of what he had and get 100 per cent from the car, even though he had to drive three different styles in the lap, which is very good.

"Kimi was quick, consistent, and capable of building his weekend as well.

"It was nice for me to have him on board, even if the chat wasn’t very big!

"They were different, [but] I was in different stages of my career [with each one].

"To be fair, at the beginning of this year I didn’t know which one was going to be the best. To me, they are both very strong."

Da Autosport.com


Lopez e Hakkinen, a proposito di Kimi–23/04/2014


Lopez: “Sorpreso dalle difficoltà di Raikkonen”

23 aprile 2014 – Due stagioni eccellenti in Lotus, per quanto tormentate da una difficile gestione “economica”, hanno riportato Raikkonen a Maranello. Il 2014, però, è partito con il piede sbagliato e il finlandese sembra un lontano parente del pilota capace di lottare con la E21 nelle posizioni di alta classifica. Qualche intoppo meccanico di troppo e una mancanza di feeling con la F14 sono alla base di prestazioni insufficienti e non paragonabili a quelle di Fernando Alonso e chi si aspettava una lotta serrata tra i due deve per ora cambiare canale e sintonizzarsi sui confronti interni in casa Red Bull o Mercedes.

Gerard Lopez, proprietario della Lotus, che già avrebbe di che guardare a sufficienza tra le sue mura a Esntone, ammette di essere rimasto sorpreso dalle difficoltà incontrate da Kimi in questo 2014: “Da noi era un pilota forte, quindi il gap (da Alonso, ndr) è un po’ sorprendente”, ha dichiarato ad Auto Motor und Sport. “Ma so anche quanto è bravo Fernando, immaginiamo solo che avrebbe fatto se avesse avuto una Red Bull negli ultimi anni. Ma sappiamo anche quanto sia bravo Kimi”.

Secondo Lopez, il poco felice impatto con la stagione potrebbe dipendere da ragioni, per così dire, ambientali: “È una nuova squadra e con Kimi molto dipende da quello che succede intorno a lui”, spiega infatti Lopez. “Con noi era sempre completamente a suo agio”, aggiunge quasi dimentico di come sia finito il rapporto tra Raikkonen e la Lotus, “anche se ovviamente non posso sapere esattamente perché le cose non gli stanno andando bene”.

Da F1Passion.it


Hakkinen: “Alonso sta dominando Raikkonen”

Mika Hakkinen, alla luce dei risultati delle prime quattro prove del Mondiale 2014, è concretamente convinto che Fernando Alonso stia demolendo Kimi Raikkonen.

Il confronto tra Kimi Raikkonen e Fernando Alonso, per il momento, vede nettamente il pilota spagnolo davanti al finnico. A conferma di ciò, oltre ai numeri, arrivano anche le dichiarazioni di Mika Hakkinen, il quale pensa che il suo connazionale sia stato dominato dal pilota di Oviedo.

“Kimi ha dei problemi, ed è nell’interesse di tutti risolverli.” commenta Mika. “Alonso sta letteralmente dominando Raikkonen, tra i due non è poca la differenza. Dopo quattro gare, Kimi ha bisogno di fare il massimo, anche perché la vettura non può essere così terribile da impedirgli di gareggiare con Fernando. Deve migliorare, e deve farlo alla svelta.”

Per Hakkinen, il Campione del Mondo 2007 dovrebbe passare più tempo al simulatore, ma la scelta finale spetta comunque a lui. “Il simulatore è una valida alternativa, perché consente di testare i vari assetti. Lungi da me dare qualche consiglio a Kimi, perché sono convinto che un Campione del Mondo sappia come risolvere i problemi per battere il proprio compagno di scuderia e per raggiungere una posizione decente in campionato.”

Da F1Passion.it


Buone nuove, parla Turrini–11/12/2013


Smedley va alla Williams

Ecco un po’ di informazioni sparse e sperse.
1) Rob Smedley, già ingegnere di pista di Massa, lascia la Ferrari.
2) E dove va? Alla Williams.
3) L’ingegnere di pista di Kimi Raikkonen sarà un italiano.
4) A questo italiano, del quale taccio il nome, piace la vodka.
5) La regola sul peso macchina più piloti non verrà cambiata, perchè per cambiarla ci vorrebe l’unanimità dei team e la unanimità non c’è.
6) Kimi si è perfettamente ripreso dopo l’operazione. La settimana prossima, comunque prima di Natale, sarà di nuovo a Maranello.
7) C’è stato un incontro a quattr’occhi tra il Biondino e Alonso. In verità gli occhi erano sei. L’incontro è andato molto bene.
8) Sulla faccenda del Briscolone applicato al Gp finale, potrebbe esserci un ripensamento in extremis. La Ferrari e la Red Bull si sono dette contrarie, ma gli sponsor, le televisioni (non tutte) e Ecclestone (ovviamente) spingono moltissimo.
9) In alternativa al briscolone, c’è stato chi ha proposto (e a me non dispiacerebbe) di attribuire un punteggio particolare, cioè aumentato, alle Grandi Classiche della F1: Montecarlo, Spa, Monza, Suzuka. Ne avevo anche parlato da qualche parlato: sarebbe, almeno, più logico.
10) La Lotus è alla canna del gas (finanziaria): Raikkonen non ha ancora visto un euro, non un dollaro, non uno yen.

Da Blog.quotidiano.net


Pagella di fine stagione secondo Turrini–08/12/2013


Pagellone2013, perchè 8 a Kimi

Quando Kimi Raikkonen decise di rientrare in Formula Uno, alla fine del 2011, disse ad uno che io conosco bene: il mio obiettivo è convincere la Ferrari a riprendermi.
Come sia andata la storia, oggi ognuno sa.
Nel giudicare, spagellando, il 2013 del Biondino, beh, io mi vedo costretto ad una serie di elucubrate riflessioni, precisazioni, valutazioni.
1) Non stava scritto da nessuna parte che la Lotus si sarebbe dimostrata competitiva ad un livello decente, considerati i cronici gap finanziari del team.
2) Se la memoria non mi fa difetto, nell’arco della stagione soltanto una volta Vettel non è stato leader del mondiale e quella volta al top c’era il Santo Bevitore.
3) Escludendo le ultime tre gare (Abu Dhabi non conta, per ovvi motivi), Raikkonen è stato sempre in lizza per il secondo posto nella classifica iridata, pur non disponendo di una struttura, alle spalle, paragonabile a quelle di Red Bull o Ferrari o Mercedes.
4) Certamente Grosjean è un manico interessante e di prospettiva, dunque se per due anni fa coppia con Kimi e ottiene risultati decisamente inferiori, insomma, chi vuol vedere vede, chi non vuol vedere è cieco.
5) Non credo che Luca Cordero di Montezemolo sia un babbeo. Se, rivedendo opinioni e scelte di un recente passato, LCDM è arrivato a paragonare il Kimi-bis al come back di Niki Lauda negli anni Ottanta, uhm, forse conviene prenderne atto.
6) Non credo che Fernando Alonso non sia in grado di giudicare i colleghi. Se ha reagito come ha reagito (vedi rassegna stampa degli ultimi cento giorni) al ritorno del Biondino a Maranello, ecco, qualcosa vorrà pur dire.
7) Voto alla stagione di Kimi : 8 tondo.
8) Dopo di che, poichè ‘cca nisciuno è fesso, se la R0ssa 2014 va in retromarcia, beh, nessuno potrà mettere in discussione le cose che ho scritto sopra. Non è che Schumi, nel 2005, fosse diventato un ferro da stiro perchè la Ferrari non andava…

Da blog.quotidiano.net


Serie “il bel tacer non fu mai scritto”: Grosjean


Da Autosprint n.48 del 03/12/2013

  


Sempre da Autosprint:

  


Cercasi Kimi disperatamente–24/11/2013


Da racingnerds.com e TurunSanomat.fi

Rain and Samba

I counted that I have followed the Brasilian Grand Prix -races from the paddock for 15 times already. While writing this, it rains outside once again.

I have a lot of good Finnish memories from Brazil.

The only time when Mika Häkkinen won three races in a row was in Brazil 1998.

Häkkinen wiped his nose in Finland’s flag and it was, to some, seen as almost a sacrilege.

The most memorable day on the Interlagos track was, of course, 21.10.2007. There, Kimi scored one point more than Lewis Hamilton and incredibly, won the WDC that year.

I was the only reporter invited to Ferrari’s championship party. There, we danced the Samba so much that I will probably remember it for the rest of my life.

This weekend Räikkönen is only a memory at the F1-paddock. Of course, they wish Kimi would be back soon. People from both Lotus and Ferrari have every now and then asked me how Kimi is doing.

Everything is good, his spirit is high, but the final inspection by his doctor will tell when Räikkönen can start training flat out again. According to an expert, it should be possible for Kimi to start training five weeks after the surgery.

Turun Sanomat, Sao Paulo



Da Seiska.fi

Kimi Räikkönen and Minttu: Shouting argument!

Kimi Räikkönen and Minttu Virtanen got into a shouting argument. The dispute started when the duo was out celebrating her birthday in VIP-restaurant Teatteri last Saturday 16.11.2013.
- It was Minttu’s birthday and the gang was there celebrating it, Seiska was told.
In the middle of the night Kimi and Minttu got into an argument.
- The argument escalated into shouting, because of which Kimi decided to leave the restaurant. In the end Minttu stayed there celebrating her birthday without Kimi.
Kimi was in a back surgery last Thursday and according to Lotus the surgery went well.



 


Turrini commenta Kimi


Finlandia, nuova Mecca della F1

Narra la leggenda che Kimi Raikkonen, una volta smaltiti i fumi della anestesia nella clinica di Salisburgo, abbia subito chiesto una cosa: e come sta il mio amichetto Fernando?

Da Blog.quotidiano.it



Il Pagellone del Texas

VALSECCHI, 10. Per lo stoicismo mostrato restando impassibile all’interno del box Lotus. Poi, se volete, twittate a quelli della Lotus, so che Panorama ha simpaticamente promosso un hashtag o come cavolo lo chiamate, una roba tipo valsecchiforbrazil ma digitalmente sono un bradipo, se vi interessa attivatevi.
LOTUS, 2. Ma insomma. Non avendo soldi, hanno fatto e fanno miracoli (vedi secondo posto di Grosjean, voto 9). Appunto per questo, uno ci resta male. Non credo che Kovalainen abbia svaligiato Fort Knox. Trattasi di decisione umanamente sbagliatissima e sul piano del risultato evitabilissima. Poi mi dicono che al posto di Hulk si pigliano Maldonado. Boh, mi fa piacere, magari Pastor nel 2014 vince il titolo e io mi pento.
KIMI, 10. Si va ad Interlagos. Mi ricordo il 2007 e va mo là che quella cosa non è più successa e, con buona pace dei livorosi, sta diventando una sorta di favola che i ferraristi si raccontano al bar o in salotto. Ce l’hai in mente, quella volta in Brasile? E ce l’ho in mente sì.

Da Blog.quotidiano.net

 


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 196 follower