A proposito di Kimi

Al posto di Kimi… –11/07/2013

Se fossi al posto di Kimi

Come è giusto che sia, da qualche giorno tanti amici mi chiedono: beh, ma che cosa ci dobbiamo aspettare adesso dal Biondino, andrà davvero alla Red Bull o resterà in casa Lotus?
Premetto che non ho informazioni certe, mica sono Filippo Vettel!
Inoltre, non sono riuscito a consultare il mio Consigliori in materia finnica, il sempre equilibrato Mazgiorg.
Facciamo così: diamo per scontato, visto che nessuno lo nega, che ci sia una trattativa tra i Bibitari e il Santo Bevitore. E supponiamo anche che Raikkonen abbia la libertà di decidere tra le varie opzioni.
Cosa fareste voi, raikkoniani o meno, se foste al posto suo (oltre a scolarvi una vodka ghiacciata)?
Ecco come mi comporterei io.
Ci andrei, alla corte di Horner the Corner.
Per le seguenti ragioni:
1) Abbiamo tutti un orgoglio e se quattro anni dopo essere stato messo a piedi dalla Ferrari mi si presenta il team che dal 2010 domina la scena, insomma, è una soddisfazione da paura, non è che mi stiano facendo proposte la Sauber o la Force India, con tutto il rispetto.
2) Poi ci andrei perchè mi importa sega del quadriennio iridato di Vettel, sono un campione del mondo anche io, fammi vedere da vicino com’è questo Vettelino, in fin dei conti un partner tripalluto non lo ha mai avuto.
3) Ci andrei perché non mi sono spostato di un millimetro quando in McLaren mi dissero con un anno di anticipo che prendevano Montoya e ne ho fatto polpette in fretta. Ci andrei perchè nell’estate del 2005, quando Todt mi offrì la successione del Sommo Sacerdote di Kerpen, ecco, non ci ho pensato su manco un nanosecondo, ho firmato il contratto in una stanza d’hotel di Hockenheim e ti saluto e sono, mi scolai una bottiglia di vodka per la felicità, naturalmente quando il Pinguino aveva lasciato la camera, l’ometto ha il gravissimo difetto di essere astemio (almeno in una cosa, lui e il Dom si somigliano, toh).
4) Infine, un anno fa, di questi tempi, sono stato io ad offrirmi alla Ferrari per il grande ritorno, visto che in Lotus non mi pagavano, forse mi avevano preso per un fornitore della Pubblica Amministrazione in Italia, non so se mi spiego. E uno che non aveva timore a tornare a Maranello accanto all’Innominato Innominabile, su, può aver paura di un confronto con Vettel?
Esticazzi.

Da Blog.quotidiano.net



Hamilton: “Sarebbe bello vedere Raikkonen in Red Bull”

Lewis Hamilton pensa che Kimi Raikkonen dovrebbe prendere al volo l’occasione di andare in Red Bull nel 2014. Il pilota della Mercedes ha dichiarato che Raikkonen, il quale sta al momento valutando se affiancare Sebastian Vettel o restare alla Lotus, potrebbe essere un osso duro per il tedesco.
“Sarebbe davvero figo vedere Kimi in Red Bull. Per Seb sarebbe un momento difficile” ha dichiarato Hamilton al Sun.

“Kimi è un pilota incredibile, tutti lo sanno, quindi con una vettura ancora migliore sarebbe interessante vedere cosa potrebbe fare con essa”.

Hamilton d’altra parte ha spesso faticato a tenere il passo di Nico Rosberg quest’anno ma Fernando Alonso ha dichiarato di non essere sorpreso dalle prestazioni del tedesco della Mercedes: “L’abbiamo visto battere Michael (Schumacher, ndr) negli ultimi anni, e non perché Michael aveva dimenticato come guidare ma perchè Nco ha fatto un lavoro fantastico, e ora sta migliorando ancora” ha spiegato lo spagnolo a Sport Bild.

Da f1grandprix.motorionline.com

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...