A proposito di Kimi

Ritorno a casa, seconda parte…–17/12/2013

Arriva dal Nord un amico di Babbo Natale Maranello, 17 dicembre – Cosa arriva dopo Babbo Natale? Dopo il 25 dicembre la festività successiva nel calendario è l’inizio del nuovo anno ma a Maranello tutto è anticipato e si va di fretta perché se c’è una cosa che non si può perdere è il tempo. Ecco così che dopo che lo scorso fine settimana tutti i piloti che difendono i colori del Cavallino Rampante sulle piste di tutto il mondo – che siano i titolari della Scuderia in Formula 1, i giovani della Ferrari Driver Academy o quelli che hanno portato la 458 GT a vincere ovunque – si sono travestiti da Babbi Natale, oggi a portare un anticipo del nuovo anno presso gli stabilimenti è stato qualcuno che con il Babbo più amato dai bambini condivide la nazionalità, visto che – secondo alcune leggende – sia proprio nell’estremo Nord della Finlandia la sua base operativa. Similitudini natalizie a parte, la notizia è che oggi Kimi Raikkonen è stato a Maranello per incontrare Stefano Domenicali e i vertici tecnici della Scuderia. Con l’occasione è stato fatto il punto sullo stato dell’arte del progetto della vettura 2014 ma c’è stata anche l’opportunità per Kimi di salutare tanti vecchi amici che, fra qualche settimana, torneranno ad essere la sua squadra. Fra questi anche Antonio Spagnolo, che la prossima stagione sarà l’ingegnere di pista del pilota finlandese.

Da Formula1.ferrari.com



Uno Spagnolo (con S maiuscola) per Kimi

Ammetto l’ironia del nome. Che poi è un cognome.
C’è uno Spagnolo per Kimi.
Spagnolo con la ‘S’ maiuscola: infatti sto appunto parlando di Antonio Spagnolo, nuovo ingegnere di pista di Monsieur Le Revenant, al secolo Kimi Raikkonen.
Spagnolo è un tecnico di origini friulane. Per quanto ne so (e ammesso freghi qualcosa a qualcuno della mia opinione) è bravissimo.
By one point e va mo là.
Come previsto, Smedley è andato alla Williams.
Come annunciato, Andrea Stella, che era l’interfaccia del Kimi Uno, resta accanto a Fernando Alonso, così eventuali difetti di pronuncia sul tema scemi-geni saranno interpretati dall’unico autorizzato.
Il mitico Stella, appunto.
Poi.
Pat Fry assumerà ai box la funzione di coordinatore , subentrando ad un certo Clark (ma non ricordo bene se si scriva Clarke con la ‘e’ in fondo o senza, comunque la sostanza è quella).
Il ruolo di Fry è una conseguenza del fatto che il direttore tecnico della Rossa di Fire&ice (copyright bloggara Occhio di Gatto, I suppose) sarà, come noto da un pezzo, un altro Revenant, alias James Allison (che poi qua è notte fonda, io sono stanco e se Allison non si chiama James ce ne faremo una ragione, del resto anche qui ci siamo capiti).
Insomma, è una mezza rivoluzione, va mo là.
Rivoluzione che diventerebbe a tre quarti se l’attuale diesse Rivola fosse trasferito ad altri incarichi.
Fire&Ice.
Uno Spagnolo per Kimi.
Manca solo che Alonso scopra il fascino indiscreto della vodka e ti saluto e sono.

Da Blog.quotidiano.net

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...