A proposito di Kimi

Articoli con tag “F2008

Auguri della Ferrari al Governo – 24/12/2008


Montezemolo e Raikkonen da Berlusconi: «Le portiamo la Ferrari regina del mondo»

ROMA – Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha ricevuto ieri a Palazzo Chigi il presidente della Ferrari e del Gruppo Fiat, Luca di Montezemolo, per uno scambio di auguri alla vigilia delle festivi­tà natalizie. Monteze­molo, accompagnato dal direttore della Gestione Sportiva Ferrari, Stefa­no Domenicali, e da Ki­mi Raikkonen, ha dona­to a Berlusconi un mo­dellino della F2008 cam­pione del mondo co­struttori. Montezemolo era stato contattato per un ruolo nel precedente governo Berlusconi, ma allora aveva rifiutato.

Dal Corriere dello Sport del 24/12/2008


Test a Barcellona


Michael Schumacher proverà la Ferrari a Barcellona la prossima settimana

Michael Schumacher tornerà a ricoprire il ruolo di test driver d’eccezione nei test a Barcellona della prossima settimana. Secondo indiscrezioni il sette volte campione del mondo proverà la Ferrari F2008 con i livelli di carico aerodinamico per il 2009 e l’ultima specifica di gomme Bridgestone slick.
Alla sessione parteciperanno anche Felipe Massa e Kimi Raikkonen. Il brasiliano girerà nei primi due giorni mentre Raikkonen sarà in azione nella terza giornata.


Conferenza stampa in Finlandia, 04/03/2008


 

Giornalisti di tutto il mondo, convocati da Kimi ieri per una speciale conferenza stampa pre-stagione.

PhotobucketPhotobucket

Ecco una carrellata dei vari filmati dell’evento, comparsi sui siti di alcuni notiziari finlandesi.

(Per visualizzare correttamente i video è necessario Real Player e il codec Xvid).

http://www.mediafire.com/?m4vemjdxgmm

http://www.mediafire.com/?xyzzllcjgye


Dal traduttore web online…

http://www.iltalehti.fi/formulat/200803047341465_fo.shtml

HORSEMAN
In addition to the horse power, Kimi Räikkönen controls the right oat motors also.
Does the allergy disturb to your life?
– I have gone a couple of times to dawn riding but beautiful is not it, looked. I am allergic so badly that I can be in the horse’s back, only a small moment Kimi Räikkönen uncovered.
– I also tried to gallop and it succeeded. The species is not familiar sen_enempää, mulle, mulla is not any nippelitieto from it, Räikkönen laughed.
The horses are not guests even through the work quite to Räikkönen because the man käskyttää a red stallion successfully even up to an enormous world championship last year, Maranellon.
A more familiar job the handling of the quadruped is a wife, however, to Jenni Dahlman-Räikkönen because he takes in earnest an interest in show jumping. Kimi also had to answer the questions concerning the subject therefore in yesterday’s press conference which will be the only one this year in Finland of the world star.


http://www.iltalehti.fi/formulat/200803047340817_fo.shtml

Kimi: The car is nicer than last year

The Ferrari driver held his only press conference of the year on Tuesday in Finland.

Kimi Räikkönen held the rare press conference on Tuesday. The formula star had invited the selected representatives of the medium to Helsinki, hotel Kämpiin.

As a favourite Räikkönen that will leave for a season glowed its satisfaction with its new going game.

– The car is nicer than last year. It is difficult to say if it suits me or Massa better, Räikkönen said.

The objectives in regard to the beginning season will be crystal.

– I will fight only for the world championship this also year. I would not go to drive from any else.


http://www.iltasanomat.fi/urheilu/t/formula1/1496281

Formula world champion who controls the number ones Kimi Räikkönen was found in its preliminary informative meeting in Helsinki for the past years on Tuesday for a GP season which begins more relaxedly.
Räikkönen told in the occasion that was arranged in hotel Kämppi that it was chasing in earnest another world championship:
– If it did not exist in earnest, then it even would not drive it. It will not be easy but now there are good opportunities to the world championship.
According to Räikkönen, he is benefited compared to the year behind situation by the fact that now the equipment of Ferrari and ways are familiar to him already already.
– The new car is more suitable to me now at once.
Räikkönen does not believe that the going away of the slide inhibition would be after one and a half weeks in the beginning F1 season to him a big advantage.
– It will not have a so much effect. Little more, with a bad weather the point stables will but do also without the slide inhibition, Räikkönen said.


Fine dei test invernali, impressioni – 28/02/2008


Räikkönen: "Noi siamo veloci, gli altri non so"

Milano, 28 febbraio – "Il campionato? Non so se la Ferrari è favorita. Sicuramente siamo veloci, non sappiamo quanto lo sono gli altri". Parola di Kimi Raikkonen, campione del mondo in carica in Formula Uno dopo il trionfo all’ultima gara conquistato l’anno scorso in Brasile al volante della Rossa. Una Rossa che nella rinnovata versione 2008 si è mostrata molto competitiva durante i test invernali. Tutte le rivali sembrano alle spalle, dalla McLaren-Mercedes in giù..
Ma il finlandese mantiene la proverbiale flemma nordica e non si sbilancia in vista dell’apertura del Mondiale, il prossimo 16 marzo in Australia. "Abbiamo certamente una buona affidabilità, abbiamo fatto tutto quello che potevamo per farci trovare pronti. A Melbourne vedremo se siamo abbastanza veloci o meno", commenta Raikkonen. "Dai test non si può dire. I tempi nostri e quelli degli avversari sembrano molto vicini. Qualcuno è andato veloce un giorno, il giorno dopo è andata bene a qualcun altro".
Bisognerà aspettare la prima gara: non manca molto. "Ancora un paio di settimane, poi vedremo come andrà in qualifica. Io credo che sicuramente la McLaren sarà forte – ammette Raikkonen – dovremo verificare quanto potranno fare in gara. La F2008? E’ migliorata sotto tutti gli aspetti, dal retrotreno alle gomme e tutto il resto."

Da Datasport.it


Sky, intervista esclusiva a Kimi


Räikkönen si confessa su SKY

Il pilota della Ferrari Kimi Raikkonen, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport, intervistato da Carlo Vanzini. Di seguito un breve stralcio dell’intervista, che andrà in onda questa sera all’interno del Tg Sport Time delle 23.15. La lunga intervista integrale andrà in onda domani, domenica 17 febbraio, nelle edizioni delle 19.30 e delle 23.15 del Tg Sport Time, su Sky Sport 1.

Di seguito la breve parte dell’intervista che andrà in onda questa sera:

Chi è ‘Iceman il pilota’ e chi ‘Kimi Raikkonen l’uomo’?
"Sono la stessa persona, anche se devo dire che sono diverso quando lavoro rispetto a quando sono a casa, con la famiglia o gli amici. Sono situazioni diverse. Con ogni probabilità tutti cambiano leggermente sul lavoro rispetto a quando si rilassano".

La gente ti vede timido, riservato e serio. Ma il team dice che scherzi, ridi e chiacchieri. Perché quando fai un’intervista o parli con la gente nel paddock, sembri una persona chiusa e timida?
"Non saprei. Sono sempre stato così e con ogni probabilità lo sarò sempre. E’ così che lavoro. Funziona, quindi non vedo motivi per cambiare".

Da Skylife.it


Räikkönen: Ferrari, l’esperienza più bella

Il rapporto con Montezemolo, gli obiettivi e soprattutto la sua splendida avventura in rosso: il campione del mondo si racconta

MILANO, 17 febbraio – I motori già rombano per l’inizio della stagione 2008/2009 di F1 e gli occhi sono tutti per quel numero 1 tornato sulla vettura di Maranello: l’obiettivo di Raikkonen è uno solo: riconfermare il titolo.

LA CARRIERA – Un esordio con la Sauber, poi la McLaren, infine il passaggio alla Ferrari e il titolo di campione del mondo: Raikkonen, intervistato da Sky, ripercorre le tappe della sua entusiasmante carriera: «Non ricordo granché dei primi test e della prima esperienza. Era tutto elettrizzante e nuovo. E’ stato un anno divertente. Certo, ci sono state anche delle delusioni, ma sono inevitabili quando si affronta un’esperienza nuova. Ci provi, ma a volte non sai con esattezza cosa devi e non devi fare. E’ stata una stagione più che positiva per il team. Mi sono trovato bene alla Sauber. Subito dopo sono passato alla McLaren, dove sono rimasto per diversi anni. E’ stato un bel periodo, anche se ci aspettavamo risultati migliori. Infine, il passaggio alla Ferrari. E’ stata la miglior chance che abbia avuto finora. Ho vinto la prima gara, con sei successi a fine stagione e il mondiale. Inoltre, mi piace lavorare in Ferrari. Come ho detto prima, c’è una bella atmosfera. Mi fanno fare quello che voglio e lavoriamo bene insieme. Mi trovo bene in Ferrari. È senza dubbio l’esperienza migliore tra quelle che ho fatto in Formula 1. Da questo punto di vista, riesco a godermi la Formula 1 più di quanto abbia fatto in precedenza».

LA VITTORIA, SENSAZIONE UNICA – Vincere un Mondiale all’ultimo Gran Premio, dopo una rincorsa durata tutta una stagione, ha lasciato un segno indelebile nella memoria dei tifosi, della scuderia e, chiaramente, anche in quella del pilota finlandese: «Ero molto contento perché finalmente avevo ottenuto quello che sognavo da sempre. E’ stata una sensazione stupenda. Lì da solo pensi a tutti gli anni che ci hai messo per arrivare a quel punto. E’ stata una sensazione unica, intensa, visto anche il modo in cui ho vinto».

UNA PASSIONE ARRIVATA TARDI – Un amore esploso nella maturità quello di Raikkonen per la F1: «Da bambino guardavo i Gran Premi. Tutti sognavano di diventare pilota, io invece ho iniziato a pensarci a 18-19 anni. E’ a quell’età che ho cominciato a pensare di fare davvero questo mestiere. Prima di allora, cambiavo da un secondo all’altro sognando di diventare questo o quel personaggio, anche di altri sport. Ora la Formula 1 è il mio lavoro ed è anche quello che amo fare. Adesso me la sto godendo più di prima perché ho vinto. Mi piace guidare e gareggiare. Certo, in Formula 1 non si fanno solo cose stupende, ma fa parte del gioco».

MONTEZEMOLO, PRESIDENTE ALLA MANO – Il presidente della Ferrari «È una persona molto alla mano. Sa essere duro quando è necessario, ma è anche molto amichevole e giusto con tutti. E’ molto gentile, come tutti in Formula 1, o meglio in Ferrari. E’ una brava persona».

VOGLIO CONTINUARE A DIVERTIRMI – Vincere e divertirsi, ecco gli obiettivi del campione del mondo in carica: «Non voglio diventare il pilota più vecchio della Formula 1, mi fermerò prima. Voglio ottenere buoni risultati e vincere il maggior numero possibile di gare e mondiali. Non mi sono prefisso di infrangere il record di altri piloti o di restare in Formula 1 più di chiunque altro. Lo farò finché sarà una bella esperienza e mi piacerà. Il giorno in cui non dovessi più divertirmi, mi fermerò».

Da Corriere dello Sport.it

I video di Sky:

Prima parte: http://www.mediafire.com/?2myibj1oyzu

Seconda parte: http://www.mediafire.com/?4rvy01mdmo5
Terza parte: http://www.mediafire.com/?6hf3i7imnjt


Bahrain fine test, intervista a Kimi 11/02/2008


Questa Ferrari fa sorridere persino Raikkonen
Kimi su di giri "la F2008 è andata subito forte e per me è più facile di un anno fa"

Un confronto serrato tra FM e KR ha caratterizzato l’ultima giornata di prove in Bahrain. I due hanno sempre girato a pochi millesimi l’uno dall’altro sino a metà pomeriggio. Ma con tempi di un secondo più lenti rispetto ai giorni scorsi.
ESAME Il lavoro svolto ieri è stato deciso dai problemi di affidabilità capitati domenica. I tecnici, capitanati dall’ingegnere Aldo Costa, hanno scelto di mandare in pista sempre vetture cariche di benzina (70 kg) e per serie di lunghi giri. Obiettivo: mettere a dura prova l’affidabilità delle F2008 in una giornata che è stata la più calda e ventosa dei sei giorni di test, con punte sull’asfalto di 47°, mentre l’aria era a 26°. Alla fine il miglior tempo della giornata è stato ottenuto da Massa.
BILANCIO Il direttore tecnico Costa alla fine non ha potuto che sorridere e dirsi "soddisfatto" da questa sessione di collaudi. "E’ andato tutto bene, secondi i piani. E questa pista si è confermata l’ideale per i test perché permette di lavorare con una certa continuità impossibile altrove, in condizioni costanti. Unico rammarico i problemi di gioventù di domenica".
TUTTO OK Ma la Ferrari sa già come intervenire. Ieri nessun guasto ha rallentato i piloti. E il motore di Raikkonen ha raggiunto quota 431 giri pari a 2.332,572 km. Se non è un record, poco ci manca. Anche perché Kimi ha strapazzato questo otto cilindri abbassando per cinque giorni di fila i tempo e mettendo nella giornata conclusiva a dura prova le temperature con ripetute sedute di partenza.

COMMENTO "I test sono andati bene – ha commentato Raikkonen -. Sono prove che hanno mostrato anche problemi, ma piccoli, della F2008. Volevamo conoscere meglio la macchina e così è stato". Rispetto a un anno fa Kimi ha sostenuto che "la Ferrari parte bene. Miglioramenti ne sono già arrivati. Certo l’affidabilità non è stata automatica, ma due o tre tempi di giornata li trovo già interessanti. Con le prossime novità le prestazioni faranno un ulteriore progresso."
NUOVI STEP Il 20 febbraio, in occasione dei prossimi test, la F2008 cambierà aspetto e il campione del mondo si aspetta un ulteriore passo avanti. "Qui abbiamo migliorato in molte aree, ora aspettiamo la nuova aerodinamica che proveremo nei test di Montmelò. Lì ci confronteremo anche con gli avversari e capiremo dove siamo. Chiaro che c’è ancora tanto da migliorare ma per adesso è più facile rispetto al 2007. E anche la macchina è partita subito bene." Kimi in questi giorni ha sorriso più del suo solito: "Sì, perché sono soddisfatto. Quindi non c’è motivo di apparire triste. Ma il passaggio decisivo restano i prossimi test. E poi Melbourne perché solo con il primo GP conosceremo davvero i rapporti di forza." […]

Da La Gazzetta dello Sport, 12/02/2008.


Test in Bahrain, giorno 6 – 11/02/2008


Ferrari, conclusi i test in Bahrain

Circuito: Bahrain International Circuit, Sakhir – 5,412 km
Piloti: Felipe Massa e Kimi Raikkonen
Vettura: F2008
Meteo: temperatura aria 22/24 °C, temperatura asfalto 28/35 °C. Sereno.

Si è conclusa oggi pomeriggio un’intensa sessione di prove private che la Scuderia Ferrari Marlboro ha svolto sul circuito di Sakhir, in Bahrain.
Kimi Raikkonen e Felipe Massa hanno percorso oltre novecento chilometri in quest’ultima giornata, completando tutto il programma di lavoro previsto, incentrato sulla ricerca del miglior assetto della F2008 e sullo sviluppo complessivo della vettura, senza che si verificassero inconvenienti di natura tecnica. Questo il dettaglio in cifre: 91 giri per Felipe (miglior tempo 1.31.189) e 85 per Kimi (1.31.329).
Il prossimo appuntamento in pista con la Scuderia Ferrari Marlboro è previsto per il 20 febbraio sul Circuit de Catalunya, vicino Barcellona, per la prima di tre giornate di prove private.


La Ferrari saluta il Bahrain
Massa chiude in bellezza

Sesta e ultima giornata di prove per la Rossa sul circuito che ospiterà il terzo GP del Mondiale (4-6 aprile): il brasiliano è il più veloce anche se lontano dai record dei giorni scorsi. Raikkonen terzo dietro a Glock e davanti a Trulli. Domani su La Gazzetta dello Sport un’intervista a Kimi Raikkonen

SAKHIR (Bahrain), 11 febbraio 2008 – Felipe Massa è stato il più veloce nella sesta e ultima giornata di prove sul circuito che ospiterà dal 4 al 6 aprile il GP del Bahrain, terza prova del Mondiale 2008. Il pilota brasiliano ha girato in 1’31”189, lontano dai record dei giorni scorsi per la temperatura più alta e la scelta della Ferrari di provare con macchine sempre cariche di benzina. Alle spalle di Massa – che ha commentato: "Non ho vinto niente, questo non era un GP" – s’è piazzato a sorpresa Timo Glock, ma con una prestazione maturata nei 10’ di prolungamento dopo le 17 e con una Toyota ai limiti del peso.
TERZO RAIKKONEN – Un gesto di simpatia della scuderia nippo-tedesca che ha acconsentito alla richiesta del giovane pilota di poter sfidare la Ferrari sui tempi. Terzo Kimi Raikkonen. Il campione del mondo ha completato la giornata con un’intervista (nella pagina Formula 1 sull’edizione di domani de La Gazzetta dello Sport) nella quale ha spiegato il dettaglio di questi sei giorni di test: proficui e molto positivi per la Scuderia di Maranello, anche se è mancato il confronto diretto con gli avversari più probabili, a cominciare dalla McLaren-Mercedes.
NESSUN PROBLEMA – Oggi non c’è stato nessun problema d’affidabilità che ha condizionato la giornata di lavoro delle rosse e in serata anche l’ingegnere Aldo Costa, il direttore tecnico del Cavallino e papà della F2008, appariva molto soddisfatto. Jarno Trulli, dopo la positiva simulazione di GP completata domenica, ha proseguito le prove di affidabilità, chiudendo anche lui alle 17.10, con più tempo di Glock, ma in linea con le attese della squadra. Entrambi i piloti non hanno riscontrato problemi tecnici.

Questi i tempi di oggi:
1. Massa (Ferrari) 1’31"189 (91 giri)
2. Glock (Toyota) 1’31"209 (71)
3. Raikkonen (Ferrari) 1’31"329 (85)
4. Trulli (id.) 1’31"689 (86)
I RECORD: pole 2007: Massa 1’32"652; test 2007: Massa 1’29"989; test 2008: Raikkonen 1’30"015.

Da Gazzetta.it